Il peeling è una metodica che trova ampio utilizzo in dermatologia, per la capacità di rinnovare lo strato superficiale dell'epidermide e stimolare la produzione di collagene ed elastina da parte dei fibroblasti.
I benefici effetti dei peeling sono conosciuti fin dall'antichità: i famosi bagni di Cleopatra nel latte di asina ne sono l'esempio più illustre.  
Consiste nell'applicazione, con un pennello, di un acido (glicolico, piruvico, salicilico o tricloracetico) che svolge un'azione chimica di esfoliazione allontanando le cellule morte dello strato corneo superficiale. Si ottiene un immediato effetto levigante che dona alla pelle un aspetto liscio, compatto e uniforme.   In base al tipo di acido applicato e alla sua concentrazione, il peeling può essere superficiale, medio o profondo ed ha quindi indicazioni diverse a seconda dell'età, del tipo di pelle e della patologia del paziente.
L'acido glicolico è un prodotto molto maneggevole ed utile per il dermatologo. La sua applicazione sulla pelle produce in pochi minuti un modesto eritema, che generalmente scompare in alcune ore permettendo al paziente una normale vita sociale. Il ciclo di trattamento con acido glicolico al 70% , utilizzato con tempi di applicazione via via più lunghi, trova indicazione per la prevenzione e il trattamento dei primi segni dell'invecchiamento cutaneo (dai 30 ai 40 anni di età), in quanto migliora l'idratazione e l'elasticità cutanea attraverso la neoproduzione di collagene ed acido ialuronico da parte dei fibroblasti, e nel trattamento dell'acne comedonica, per l'attività cheratolitica ed esfoliante svolta sui punti neri e i punti bianchi.
L'acido salicilico produce una esfoliazione maggiore rispetto all'acido glicolico e trova applicazione nel trattamento dell'invecchiamento cutaneo più evidente e nell'acne attiva papulo-pustolosa, favorendo il rapido miglioramento del quadro clinico.
L'acido piruvico, grazie all'ampia disponibilità di concentrazioni (40% - 50% - 60%), permette di variare la profondità del peeling, rendendolo più potente del glicolico e del salicilico ma meno aggressivo del tricloroacetico. Trova indicazione nel trattamento delle cuti seborroiche, di pelli spesse, anelastiche, con pigmentazione disomogenea, negli esiti cicatriziali dell'acne e nella riduzione delle rughe superficiali.
La desquamazione sottile, che compare 2-3 giorni dopo il peeling, è facilmente mascherabile con i cosmetici, dura qualche giorno, ma non costringe il paziente al cambiamento dello stile di vita.


BIORIVITALIZZAZIONE SENZA AGHI (ANCHE IN ESTATE)

Questo è un nuovo trattamento con acido tricloroacetico ( TCA ) e perossido di idrogeno ( H2O2 ).
L'acido tricloroacetico è stato negli anni usato come peeling medio con  esfoliazione epidermica marcata. Questa nuova preparazione determina invece una stimolazione dermica senza esfoliare l'epidermide, non ha quindi l'effetto peeling!
Un'altra caratteristica è quella di non essere fotosensibilizzante per cui si può effettuare anche in estate, quando l'uso degli stimolatori fisici ( laser ) è controindicato.
Questo trattamento determina un incremento dell'attività fibroblastica con formazione di neo-collagene.
La formulazione è: TCA 33%, Kojico 5% modulati con perossido di idrogeno che serve a neutralizzare nell'epidermide il TCA ( per cui non avremo esfoliazione ) mantenendo la penetrazione nel derma in modo da stimolarlo.

FREQUENZA DELLE SEDUTE
Si effettuano sedute in genere settimanali per un totale di 4/6, variabili a seconda dei casi.

A CHI E' INDICATO IL TRATTAMENTO
E' un trattamento molto versatile, è indicato a tutte le età, anche in estate e per molti inestetismi: fotoinvecchiamento viso, collo e décolleté, cute rilassata seno e décolleté, acne in fase attiva, cicatrici e smagliature, melasma.
inoltre possono essere trattati anche  i pazienti in terapia con isotretinoina orale.

COME AVVIENE LA SEDUTA
Si applica il prodotto su cute detersa e integra, ripetendo 2/3 passaggi a seconda delle zone, si elimina con acqua la parte in eccesso del prodotto e si stende una crema specifica.
Il paziente non avverte ne bruciore ne dolore.

VANTAGGI DEL TRATTAMENTO CON TCA 33%
-Assoluta sicurezza di impiego
-possibilità di venir utilizzato in estate
-versatilità in molti inestetismi
-ottimo gradimento da parte dei pazienti

Condividi    

Ringiovanimento Viso/Corpo

News



“La virtù è ancor più gradita se splende in bel corpo”
(Virgilio)



Medicina Estetica Firenze
Centro Laser Fraxel SR 1500

MASCHI E BELLEZZA
06-11-2017
TvPrato CH 74, ToscanaTv CH 18, Teleregione Toscana CH 86, TV 2000 CH 28


Contatti:

Tel. 055-461729
E-mail: info@gentilitarocchi.it

Contattaci per informazioni e prenotazioni

Invio in corso...

Privacy* Do' il consenso al trattamento dei miei dati
   Leggi l'informativa

* campi obbligatori

Questo sito utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione (vedi Policy)   -    Continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookies OK